jump to navigation

System Center Configuration Manager 2007 R3: Power Management 16 ottobre 2010

Posted by Roberto Mattioli in SCCM, SCCM 2007.
trackback

 

An icon from the Crystal icon theme.

Image via Wikipedia

 

Il14 ottobre è stata rilasciata la R3 di SCCM 2007 e tra le nuove interessanti caratteristiche mi voglio soffermare sulla parte relativa al power management.

Come apprendo dal blog del System Center Team, oggi sempre più organizzazioni IT cercano vie per “diventare verdi”. Sebbene le funzioni di risparmio energetico siano disponibili su desktop e laptop già da diverso tempo, molte compagnie non stanno raccogliendone i benefici perché le opzioni di risparmio energetico sono spesso disabilitate per paura di andare incontro a corruzione dei dati, per supportare attività IT notturne o semplicemente per abitudine.

Il power management dei client tramite System Center Configuration Manager 2007 R3 permette di ottenere di più dall’hardware abilitato al risparmio di energia, tramite un completo set di tool per il power management volti alla gestiona centralizzata. Inoltre, Configuration Manager R3 sfrutta le funzioni di power management di cui Windows 7 è dotato, permettendo agli amministratori IT di ottimizzare i settaggi di risparmio energia in maniera granulare. System Center Configuration Manager 2007 R3 sfrutta anche completamente le funzioni di risparmio energetico delle precedenti versioni di Windows.

Gli strumenti di Configuration Manager 2007 R3 permettono alle aziende di:

  • Tenere sotto controllo il livello di consumo energetico
  • Pianificare e creare una policy di power management e controllarne le eccezioni
  • Applicare policy di power management per forzare differenti impostazioni nelle ore di punta e non di punta
  • Controllare la compliance con la policy di power management e rimediare le situazioni di non compliance
  • Ridurre i costi energetici e ridurre le emissioni di CO2
  • Ottenere report dei risparmi in consumi energetici e riduzione dei costi

Il risparmio di energia relativo al parco computer si traduce non solo in potenziali risparmi economici, comporta anche benefici aggiuntivi quali il contributo alla riduzione delle emissioni aziendali di CO2 e facilita il passaggio al “green IT”. Il power management dei computer, fatto con Configuration Manager 2007 R3, può portare all’azienda risparmi economici con minimo sforzo e spesa.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: